Sonntag, 1. März 2009

MEA CULPA ;)

.










Ho capito che alla fine non bisogna sempre lottare per il giusto.
Mi spiego meglio: penso che se si viene accusati, non vale un accidente voler dimostrare di non avere colpe. Non serve voler spiegare a chi non vuole capire volutamente. Quindi, a cosa servirebbe alla fine?

L'esperienza mi dimostra sempre di nuovo che le persone non dicono quello che pensano realmente. Magari davanti ti assicurano di averti capito fingendo solidarietá e amicizia, ma dietro le spalle é tutt'altro quello che pensano e dicono su di te.
That's Life :)

A me francamente sembra che, in questa fredda societá composta da buonisti pieni di falsitá e ipocrisia, chi viene accusato o reputato male ingiustamente, l'accusato deve dimostrare il contrario.
Non é quindi chi accusa di dover dimostrare la colpa dell'accusato, ma bensì paradossalmente tutto il contrario.

Il voler aiutare mi fú insegnato sin da piccolo dai miei genitori. Aiutare ed essere disponibile, gentile ma anche sincero nel modo di esprimermi.
Tutto questo non per aspettarsi qualcosa, non per pretendere gratitudine.
Ma per dimostrare soltanto, che tutto questo dovrebbe essere una cosa normale tra persone che si reputano inteligenti, colti, e civili.

Peró nello stesso tempo direi anche una bugia, se non ricorderei gli avvertimenti che ebbi sin da piccolo, che oggi risultano purtroppo tutte vere.
Quelli di non dovermi aspettare la stessa cosa da altri, questo mai!!
Piú sarai pronto ad essere cortese e disponibile verso gli altri, piú ti calpesteranno alla prima occasione. E questo anche molto presto!
Piú confiderai i tuoi problemi o ció che turba a chi si reputa tuo amico, piú questi cosidetti amici valuteranno queste tue confessioni come segno di grande debolezza anzi che di forza, e la useranno con tutta la loro durezza contro di te, alla prima occasione, igniettandoti il veleno volta per volta, per godere della tua agonia.
Anche solo per rallegrarsi sulle conseguenze negative che subbirai!!
Si alleeranno con chi ti vuol male, mirando cosi alla forza o dinamica di gruppo, per renderti ancora piú debole o feribile, e ti riempieranno di frecciate peggio che in un attacco medievale.

Bene, io penso a questo punto che non vale un bricciolo di pena doversi giustificare davanti a chi ti accusa o ti reputa male.
Alla fine, per che cosa?

Se oggi o in futuro qualcuno mi accusa, o mi dice che ha sentito dire questo o altro su di me, bene, sapete cosa risponderó?
Risponderó: SI, TUTTO QUELLO CHE AVETE SENTITO SU DI ME, É VERISSIMO!
ANZI, SONO ANCORA MOLTO PEGGIORE DI QUELLO CHE AVRETE SENTITO! :)

come si dice in latino:
MEA CULPA, MEA MAXIMA CULPA ;)




.

Kommentare:

Aguaya hat gesagt…

Yo pocas veces me fío de una persona para saber lo que piensa de una tercera. Prefiero conocer por mí misma a esa tercera persona y juzgarla yo sin que ninguna otra esté de por medio.

Decepciones hay muchas a lo largo de la vida, algunas de ellas con respecto a los amigos que pensamos lo son... hasta un día. O seremos nosotros la decepción de ellos?

Como quiera que sea, yo no creo totalmente lo que me dicen: si no lo compruebo por mí misma, existirá siempre el margen de la duda... a menos que venga de un amigo que haya demostrado verdaderamente serlo.

Un beso, Salva!

Hernan Rodriguez hat gesagt…

La pienso como Aguaya;
Caro Salva:Un consejo, un secreto y una sonrisa hacen una amistad
-A un amigo no lo busques perfecto,buscalo amigo
-A veces la amistad se torna dolorosa cuando no saben apreciar lo que realmente eres.
-A veces hace falta demostrar cuanto tienes a una persona, pero que no te sepa dar todas las atenciones necesarias, no significa que no te quiere.
-Un amigo no es aquel que seca las lagrimas,sino aquel que evita que las derrames.
-Acepta la ayuda que te ofrezcan pero no la perjudiques bajo ningun concepto.
Un ABBRACCIO.
Hernan.

Francesca Romana ALEGI hat gesagt…

Sinceramente: concordo a pieno con quello che dice Aguya ed Hernan e quindi non ripeterò le stesse parole. Dentro di te hai una rabbia non proprio sana, se non l'avessi non parleresti così, sai c'è anche chi è capace a leggere tra le righe a volte ...
un abbraccio

Salva hat gesagt…

Ciao Dagmar,
Concordo con te. Non bisogna mai fidarsi in pieno di giudizi su un terzo, ma accertarsi di persona. E spesso risulta tutt'altro il risultato, di quello che si udisce e pensa al primo momento.
Infatti non parlo di veri amici, ma coloro che ci si reputano ma che si rivelano altro. Che logicamente é ben diverso del vero amico.
E a volte si ricevono accuse in forma di domande che mi sorprendono. Specie quando questi amici sono cresciuti insieme con me.

Liebe Grüße Dagmar aus Köln,
Salva :)

Salva hat gesagt…

Ciao Hernan,
Son contento che la pensi come Aguaya, perché la penso pure io cosi.
penso che quello che dice Aguaya peró, lo stai interpretando in un altro modo. Come anche il mio post. Dagmar mi conosce un pó meglio, appunto perché ci siamo conosciuti nella vita reale.
senza offesa eh.
Grazie dei consigli, ma sinceramente non mi riguardano perché non hanno molto a che fare con questo post, dato che si rifersce ad un fatto accaduto ieri nel mio giro di amici fuori dal Web. So benissimo valutare L'amico. Su questo puoi starne sicuro.

Un abbraccio,
Salva.

Salva hat gesagt…

Ciao Franci, grazie del tuo commento! Certo che c'e´ chi sá leggere tra le righe. Ma a volte bisogna leggere un pó piu preciso, altrimenti si interpreta male.

Rabbia dici? non vedo nessuna rabbia in questo. Ma bensí una riflessione per me stesso.

Un abbraccio,
Salva

Diliviru hat gesagt…
Dieser Kommentar wurde vom Autor entfernt.
Diliviru hat gesagt…

Hola Salva.

Pienso igual que tu, no es necesario tratar de defendernos de los ataques de otras personas las mentiras solas caen.

Saludos

Salva hat gesagt…

Grazie Dianita. Infatti non vale la pena difendersi a volte.
Specie quando si tratta di un amico d'infanzia. Anche se oggi si é giá scusato, rimane sempre l'amarezza.

Un abbraccio Dianita,
Salva

lys hat gesagt…

Ocasionalmente siento la tentación de defenderme, pero no lo hago. Los que me conocen saben, y los demás ya tienen su opinión sobre mi, que herrada o no, no la van a cambiar porque que no suele gustar reconocer el error.

Te dejo un beso, y como no soy perfecta y de algo seré culpable, también entono el MEA CULPA.

Salva hat gesagt…

Si, Lys, non ne vale veramente la pena. Tanto l'importante é di avere la coscienza a posto. Chi pensa altro, non merita attenzione, sarebbero sforzi sprecati.

Libera nos in caelo nostra culpa ;)

Beso Lys,
Salva :)